Il Chianti Classico è uno dei vini più nobili al mondo e si fregia del nome della terra da cui nasce, nel rispetto di norme severe che ne tutelano e garantiscono la qualità.

La produzione del Chianti Classico avviene in 70 mila ettari di territorio compreso tra le città di Siena e Firenze ed è regolamentata dall’ultimo disciplinare di produzione (18 settembre 1996) con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale relativo al riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantita – D.O.C.G.

Ha un colore rubino brillante, tendente al granato e un odore profondamente vinoso. Il gusto è asciutto, sapido tendente con il tempo al morbido vellutato.

Rispetto al Chianti Classico, il Riserva è un vino più nobile, presenta una finezza maggiore, odore prolungato e gusto più pulito. Merito delle uve scelte che lo compongono e dell’invecchiamento. Esso dipende sia dall’annata sia dalla raccolta e dalla coltivazione della vigna. Solo il 20% del Chianti Classico diventa Riserva: a lui saranno destinate le uve migliori.

Il Chianti va ossigenato prima della degustazione: la bottiglia va aperta qualche ora prima, altrimenti si deve procedere alla decantazione e va servito a una temperatura di 16/18° e per valorizzarlo è necessario un calice a tulipano.

Ti aspettiamo al Ristorante per un brindisi!

 

LEAVE A REPLY